Rete imprese del quartiere Centocelle prenestino

Inaugurato il parco inclusivo di Piazza dei Gerani a Centocelle




Notizia del

23 ottobre 2020

Autore

Redazione abitarearoma.it

Fonte

Collegamenti

Speciale

Centocelle in festa per l’inaugurazione del parco giochi di piazza dei Gerani oggi 23 ottobre 2020. Indubbiamente un evento che ha richiamato un pubblico ordinato e consapevole e numerosi bambini increduli e timidi sulle prime e che poi si sono dedicati ai giochi con maggiore disinvoltura una volta terminata la fase dell’inaugurazione vera e propria.

Speriamo, con i cittadini che la nuova e bella sistemazione della piazza connoti positivamente il quartiere di Centocelle in armonia con la sua tradizione di accoglienza, nel nostro caso quella dei bambini che finalmente ritrovano un luogo tranquillo e centrale per i loro giochi in sicurezza e in allegria e i loro accompagnatori (genitori e nonni) un luogo di comunicazione seppure in questa fase con cautela e in sicurezza.

Ci sono voluti tre anni e il superamento di tanti ostacoli burocratici ed economici, che hanno messo a dura prova la tenacia della presidente della Rete Castani Monica Paba, supportata validamente dalla pronta adesione e dal sostegno dei suoi associati, dal sostegno delle istituzioni (in particolare la Regione Lazio), di sponsor e di associazioni del quartiere.

Un’ora prima della cerimonia ha visitato l’area il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, mentre non ha potuto partecipare come previsto la sindaca Virginia Raggi che avrebbe dovuto tagliare il nastro.

Presenti invece il presidente nazionale e Dirigente generale superiore della Guardia Nazionale Ambientale Alberto Raggi, che ha assicurato la collaborazione della sua associazione, Salvatore Pisconti, regional manager di Unicredit che ha promesso un ulteriore sostegno all’iniziativa, Salvatore Pisconti in rappresentanza della Skill srl che ha dotato il parco giochi di un impianto di sanificazione all’avanguardia e Francesco Figliomeni in rappresentanza dell’associazione Planet Onlus che si è molto adoperata anche economicamente per il successo dell’iniziativa.

E’ intervenuto anche il presidente del V municipio Giovanni Boccuzzi che ha evidenziato l’apporto del municipio nella risistemazione del marciapiedi attorno al parco giochi e nel disbrigo delle pratiche del complesso iter.

In rappresentanza della Regione Lazio e in sostituzione del presidente Zingaretti è intervenuta la vicepresidente Marta Leonori che ha ricordato e ribadito l’impegno della Regione per questa specifica realizzazione e per altre consimili attività nella città di Roma.

E’ naturalmente intervenuta Monica Paba, l’anima vera di questa bella realizzazione, di cui ha seguito ogni passaggio, che, giustamente emozionata al termine di questa impresa ha preferito leggere il suo intervento e che noi qui di seguito riportiamo.

È stato un progetto ambizioso, – ha affermato la presidente di Rete Imprese Castani – così come noi romani dobbiamo imparare ad esserlo. Dobbiamo cominciare ad amare le nostre strade, i nostri parchi, la nostra città. Dobbiamo anche pretendere, però, che parchi inclusivi come questo diventino normalità per la nostra città. Non esistono bambini di serie A e bambini di serie B. Il diritto al gioco e, soprattutto, l’accessibilità al gioco, dobbiamo pretenderlo perché la civiltà si misura in base alle relazioni che la stessa riesce a creare. Un bambino tenuto lontano da un parco giochi, è un bambino tenuto lontano dai suoi coetanei. E non avere la possibilità di accedere ad un servizio per via della disabilità o dell’handicap di cui sono portatori, è un segno di discriminazione a tutti gli effetti. Le barriere fisiche poste tra le persone diventano col tempo barriere mentali. E un bambino o una bambina con disabilità non potrà far altro che vivere l’impossibilità di accesso al parco giochi come un segno di emarginazione fisica e psicologica”.

La nostra priorità – ha proseguito Paba – è stata quella di dare una possibilità a tutti i bambini di vivere gli spazi che spettano loro di diritto, di vivere tutte le opportunità che meritano per giocare, ridere e stringere amicizia. Nessuno escluso. In questo modo abbiamo raggiunto il nostro piccolo ma grande obiettivo di ridare una possibilità non soltanto ad un luogo del nostro territorio, ma anche ai cittadini che lo abitano. La Rete Imprese Castani ha reso possibile la realizzazione di questo progetto che è riuscito a prendere forma e vita solamente tramite l’unione delle forze e delle intenzioni dei commercianti che ne fanno parte”.

“Ringrazio, innanzitutto, la Regione Lazio – ha concluso Monica Paba – che ha messo a disposizione delle Reti d’impresa uno strumento meraviglioso: un bando per lo sviluppo delle attività produttive anche attraverso l’innovazione digitale per la riqualificazione del territorio. Uno stimolo ad uscire dal nostro individualismo, dal nostro nanismo. Un grazie a Stefano Cicerani, oggi Assessore all’ambiente nel nostro Municipio, che ha creduto da subito nel nostro progetto e si è attivato per la realizzazione dello stesso. Un grazie al Dipartimento Tutela ambientale, perché senza la sua preziosa collaborazione non saremmo riusciti a svolgere tutti i lavori che sono stati necessari in un tempo relativamente breve, considerata anche l’emergenza Covid. Ringrazio la Planet Onlus, che si è resa da subito disponibile ad aiutarci mettendo a disposizione la sua onlus per la nostra raccolta fondi, e per aver acquistato il primo gioco, gesto attraverso il quale ha infuso in noi la certezza che ce l’avremmo fatta. Ringrazio Unicredit, nella persona del Regional Manager Unicredit Salvatore Pisconti, e tutto lo staff di territorio, che ha creduto in noi sponsorizzando con il suo contributo il parco giochi. Ringrazio il Presidente del Municipio Giovanni Boccuzzi, che ha permesso il rifacimento del marciapiede così da rendere accessibile anche l’ingresso al parco. Ringrazio il Presidente Nazionale e Dirigente Generale Superiore della Guardia Nazionale Ambientale Prof. Cav. Alberto Raggi, per il supporto dato per la logistica ed il presidio del Parco. Ringrazio la ditta di sanificazione ItalianSkill Srl che ci ha regalato questa bellissima opportunità di sanificare i giochi in modalità automatizzata, prima nel suo genere a Roma. Ringrazio la consigliera regionale Marta Leonori che ho disturbato più volte, soprattutto all’inizio, per chiederle aiuto e consiglio. La sua totale disponibilità nei nostri confronti è stata indispensabile per me. Ringrazio la ditta Urban Design per la sua disponibilità che è andata oltre la semplice installazione. Infine, ringrazio tutti coloro che hanno creduto in questo progetto contribuendo con poco o con tanto alla realizzazione di questo sogno. Ringrazio anche coloro che mi hanno criticata, insultata ed offesa perché mi hanno spinto a non mollare, e mi auguro che l’apertura di questo parco giochi possa essere per loro motivo per ricredersi che la collaborazione tra pubblico e privato può esserci e, soprattutto, può essere vincente se costruita con la partecipazione di tutti. Ed in ultimo, ma non come importanza, ringrazio i genitori di Federica Stiffi, che mi hanno permesso di dedicarle questo parco, perché Federica era la figlia di questa comunità, che non potrà dimenticarla”.

E’ seguito lo scoprimento della targa in cui è incisa la dedica con la partecipazione della mamma e del papà di Federica, sottolineata da uno scrosciante e prolungato applauso.

In conclusione spazio e largo ai bimbi che hanno preso d’assalto i giochi.

ads
ads
ads
ads
ads

Vuoi entrare a far parte della rete?

Contattaci
Rete Imprese Castani